Firenze, 8 – 12 Gennaio 2019. Sogno o son desto? Olga Frua risolve i dubbi notturni degli eterni indecisi portando l’alta sartoria napoletana nella capsule amletica del prossimo autunno inverno.

Pigiama o abito su misura ? Vestaglia o cappotto ? Monopetto o giacca da camera? Esco o vado a dormire?

Con ironica provocazione Olga Frua elude i fusi orari, stravolge le abitudini diurne e notturne del vestire maschile accendendo notti luminose da inguaribile tiratardi. Irresistibilmente liscio, morbido, sensuale e luccicante è l’uomo in raso di seta, rigorosamente grigio ferro o sorprendentemente rigato e colorato. Per le giornate buie? L’antistress opaco, ruvido e rassicurante del tweed di lana, gessato, riquadrato, mélange nei toni caldi, arsi, bruciati, fulminati di un tramonto africano.

Vestiti notturni o pigiami diurni ? Olga Frua lancia la sua freccia: la notte potrebbe non esssere più la stessa e il giorno è un arco sorprendente. Come il cotone che diventa cupro* fibra eclettica e inedita, effetto arcobaleno, perfetto passepartout in caso di sole e pioggia, da dandy eco-compatibile e high-tech!

Olga Frua, non dà risposte, propone riflessioni, interrompe l’abitudine e lancia nuove modalità.

Per chi dorme in piedi e ha la testa tra le nuvole, per chi ama la vita notturna agitata, ma anche rilassata, per chi vive di apparenza e non inganna, per chi ama l’abito e non è monaco, per chi vuole stare sulle proprie gambe , ma sta con le mani in mano, per chi odia i bottoni, ma se li fa attaccare, per chi vede nero dappertutto e si veste di bianco …..

Parafrasando Shakespeare, “Svegliarsi, dormire. Dormire, forse sognare. Sì, qui è il dubbio, perché in quel sonno sveglio cosa è reale e realmente possibile?” Olga Frua esalta l’universo maschile con una capsule da indossare dal tramonto all’alba, senza orari, senza ansie da prestazione, senza seguire schemi e regole se non la propria irrinunciabile libertà.

*Olga Frua, ripropone questa particolare fibra artificiale ricavata dai linters di cotone, sia per valori estetici, sia ascoltando la sua sensibilità etica. Il cupro infatti è coerente con lo stile e la migliore qualità di Olga Frua: il cupro unisce la delicatezza delle fibre naturali alla lucentezza e all’ elasticità presenti in quelle artificiali. Oltre al bello, questo tessuto garantisce il benessere per il corpo e per il pianeta: è traspirante, anti-allergico e antistatico; rispetta l’ambiente grazie agli innovativi livelli ecologici e di sostenibilità raggiunti dal processo produttivo. E’ biodegradabile ed ecocompatibile.

Previous article

LEONI DI MARE

Next article

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close